Monetiere di Firenze - Museo Archeologico Nazionale
Piazza della Santissima Annunziata, 9B
50121 Firenze monetiere-firenze@lamoneta.it
admin
 ricerca avanzata  

Nero (54 - 68 d.C.) | Riforma Monetaria |

<< Maximianus [Herculius] (286 - 310 d.C.) Nero / Agrippina >>
Testa di Nerone presso i Musei Capitolini

Testa di Nerone presso i Musei Capitolini
Lucio Domizio Enobarbo Nerone Claudio Cesare Augusto Germanico (Anzio, 15 dicembre 37 – Roma, 9 giugno 68). Nato con il nome di Lucio Domizio Enobarbo, fu il quinto ed ultimo imperatore della dinastia giulio-claudia succedendo al padre adottivo Claudio nell'anno 54 e governando per quattordici anni fino al suicidio all'età di 30 anni.

Riforma monetaria (63-64 dC.) - Il sistema monetale augusteo rimase praticamente immutato per tutto il periodo successivo al suo regno fino alla salita al potere di Nerone; tuttavia fu sospesa la coniazione del quinario d'argento e il peso dell'aureo gradualmente diminuí. La forte svalutazione rese necessaria una riforma che ridusse il valore delle monete in oro ed argento. In particolare, venne abbassato il peso dell'aureo, mentre venne introdotta una percentuale di rame nel denario, fino ad allora coniato in argento quasi puro. Per quanto riguarda le monete di valore inferiore, venne introdotto il semisse, presto abbandonato, e sul dupondio venne introdotta l'iconografia della testa dell'imperatore con corona radiata (che richiamava i raggi del sole) al posto della classica corona d'alloro, da cui il nome di radiato. Anche l'asse e i suoi sottomultipli furono, nel 63-64 D.C. circa, oggetto di una riforma, che tuttavia restò in vigore due o tre anni, per essere abbandonata provabilmente nel 66 D.C. Tale riforma prevedeva la sostituzione dei nominali in rame con altrettanti in oricalco, adeguati alla base ponderale del sesterzio (1 oncia); le monete enee di quel periodo sono riconoscibili perchè provviste di segno del valore: "II" sul dupondio, "I" sull'asse e "S" sul semisse.


Indice

MonetiereRomaImperoNero (54 - 68 d.C.) | Riforma Monetaria |

Categorie

33 monete per 33 tipi, 59 pezzi in inventario: colpo d'occhio, riepilogo, ultime immagini, ultime modifiche, ultimi passaggi inseriti

Per Zecca

Caesarea In Cappadocia Lugdunum Roma

Per Anno

I secolo d.C.
54 d.C.55 d.C.56 d.C.57 d.C.58 d.C.59 d.C.60 d.C.61 d.C.62 d.C.63 d.C.64 d.C.65 d.C.66 d.C.67 d.C.

Riferimenti

  1. MATTINGLY H. - SYDENHAM E.A., The Roman Imperial Coinage (abbreviato "RIC"), 10 voll., London 1923-1994, R.A.G. Carson ed.
  2. MATTINGLY H. E CARSON R., A Catalogue of coins of the Roman Empire (Abbreviato BMC), London 1926-1962
  3. COHEN HENRY, Description historique des monnaies frappées sous l’Empire Romain (abbreviato "C.") - 8 voll., Paris 1880-1892
  4. CAYON J. R., Compendio de las monedas del Imperio Romano, 4 voll., Madrid 1985, 1995
  5. CAYON J. R., Los Sestercios del Imperio Romano, 3 voll., Madrid 1984
  6. GNECCHI F., Medaglioni Romani, 3 voll. + tavole., Bologna 1968
  7. MAZZINI G., Monete Imperiali Romane, 5 voll., Milano 1957

Ultima modifica: venerd├Č 9 marzo 2012 alle ore 17:05, centurione
Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:

I nostri sponsor Olympus Italia Lamanna flli - progettazione e costruzione macchine lamoneta.it portale di numismatica Associazione Culturale PHALANTOS

Pagina generata in 0.097 secondi, numero di query al DB: 24 (86.012840 ms)